Vinitaly : fondi regionali per le aziende che vogliono partecipare.





C'è tempo sino al prossimo 15 febbraio per fare istanza alla Calabria, presso l'assessorato all'agricoltura, per le aziende agricole che vorranno partecipare a "Vinitaly": la sassegna nazionale dei vini italiani. Lo comunica con una propria nota stampa Gianluca Gallo, assessore regionale all'agricoltura. Arrivata alla cinquantaquattresima edizione, la manifestazione si svolgerà a Verona dal 10 al 13 aprile e la speranza della regione Calabria è che siano numerose le aziende calabresi che partecipano. Da parte sua, il dipartimento Agricoltura della Regione ha indetto una manifestazione d’interesse per favorire la partecipazione delle aziende vitivinicole calabresi e dei Consorzi di tutela.“Nonostante il difficile momento originato dalla crisi pandemica – sottolinea l’assessore Gianluca Gallo – di concerto con il presidente della Regione Roberto Occhiuto, abbiamo ritenuto fondamentale garantire la presenza delle aziende vinicole calabresi a quello che costituisce l’appuntamento di riferimento del settore vitivinicolo internazionale, occasione anche per promuovere i nostri vini di qualità, già ampiamente apprezzati, insieme agli affascinanti territori di origine, indissolubilmente legati alle produzioni, in modo da sostenere così anche il turismo enogastronomico”. Lo stand dedicato ai nettari di Calabria sarà ospitato nel padiglione 12, su un’area di oltre mille metri quadrati. Nel caso in cui le richieste a partecipare dovessero superare il numero di spazi disponibili, sarà data priorità alle aziende con il maggior numero di bottiglie prodotte nelle ultime due vendemmie (2019 e 2020), con appositi fattori di correzione per le aziende produttrici di vini passiti. La manifestazione di interesse è consultabile sul portale istituzionale www.regione.

6 visualizzazioni0 commenti