Pietro Secreti: a Crotone si rinvii il congresso provinciale del Pd.




Il PD crotonese vive una crisi profonda che pesa enormemente sul tessuto economico e sociale cittadino e su tutto il territorio provinciale . Le cause sono molteplici e le responsabilità sono così gravi e complesse , che nessuno dei dirigenti degli ultimi decenni può dire di non portarne la responsabilità . Di questo portato così grave , bisognerebbe chiedere scusa ai compagni e alle compagne , che sempre più numerosi si sono allontanati e non hanno rinnovato la tessera , ne tantomeno hanno ritenuto di votare per un partito che non li rappresentava più , essendosi trasformato in comitato elettorale , correntizio , divisivo e quindi non più attrattivo . Il territorio più rosso del Sud, si è trasformato così per ripicca, in contenitore di voti reazionari e di destra, in cui sono emersi griliini e lega o al meglio populisti e qualunquisti. Il popolo si è sentito tradito , proprio nel momento delle maggiori difficoltà economiche e sociali , aggravate dalla pandemia e dalla crisi occupazionale , tale che si può affermare senza possibilta di smentita che KR sta attraversando la più grave crisi economica del dopo guerra …in tutto questo è apparso ai più che il partito guida di governo e di lotta , è stato assente , disinteressato e quindi responsabile di quello che succedeva , anzi chiuso in se stesso e preoccupato più a lotte interne e di potere che ai gravi problemi del popolo sofferente . La cosa gravissima è che si continua in questa pratica scellerata e suicida, conseguenza anche del doloroso e irresponsabile commissariamento della Federazione provinciale che ha prodotto gravissime divisioni e danni che appaiono insanabili. Dicano le persone responsabili a tutti i livelli , provinciali , regionali e nazionali del partito , se stante così le cose , possono essere celebrati i congressi PROVINCIALE E DI CIRCOLI , senza che si avvii una ampia riflessione sullo stato del partito a partire dalle sezioni in cui dovrà essere effettuato un serio tentativo di ricomposizione unitaria ( ove è possibile ) , poiché appare chiaro che si sta andando verso soluzioni pasticciate e calate dall’alto che produrranno ulteriori danni e divisioni . La soluzione quale potrebbe essere ? Rinviare il congresso provinciale e il segretario regionale Irto prenda in mano la situazione e rendendosi conto personalmente dello stato del partito adotti i dovuti correttivi. Per troppo tempo il Crotonese è stato utilizzato come riserva di voti. Ora è tempo che ritorni ad essere protagonista, è questo che si aspetta la gente di Crotone e del Crotonese.

Pietro Secreti

61 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti