Il rosso Odoardi di Nocera Terinese nel gotha dei vini mondiali.




C'è anche il rosso Odoardi "1480 L'inizio" collocato nel gotha dei 20 migliori vini al mondo al di sotto dei 20 dollari. L'ha deciso Eric Asimov, giornalista del " New York Times" tra le firme più influenti del macrocosmo che ruota intorno alle eccellenze enologiche in tutto il mondo. A detta dell' Ansa, l'esperto newyorkese relativamente al rosso delle colline di Nocera Terinese, parla di una " miscela rossa, incentrata sull'uva gaglioppo, che è affumicata, tannica e un po' selvaggia, come la Calabria, ma concentrata e deliziosa". Per le Cantine Odoardi il riconoscimento che premia il percorso di crescita intrapreso tra tradizione, innovazione e ricerca della qualità. "Creare vino per passione è la nostra ambizione - afferma Gregorio Odoardi medico prestato all'enologia - e il vino rappresenta un'espressione attraverso cui si vuole trasmettere un messaggio. Vedere che il prodotto che proponiamo viene apprezzato lascia intuire che il messaggio che le Cantine Odoardi vogliono lanciare viene recepito. E questo non può che farci piacere e spingerci a proporre prodotti sempre più intriganti".


10 visualizzazioni0 commenti