Il cattolicesimo sociale sbarca a Vibo capitale del libro 2021.




Si terrà l'8 giugno alle ore 18.00, nella sala di Palazzo Gagliardi, il penultimo appuntamento che la rassegna "Un libro al mese. Visti da Vicino" dedica a Vibo Valentia Capitale del Libro 2021. Un prezioso volume, quello in presentazione, scritto da Filippo Ramondino, "Pastorale sociale dei Vescovi in Calabria". In esso il racconto della storia della chiesa calabrese dal 1891 al 1962. In una terra non facile il lavoro dei vescovi impegnati a smuovere le coscienze, a sradicare il malaffare e a cambiare le sorti dell'uomo. Tra mille difficoltà l'impegno alla lotta all'analfabetismo, la creazione di opere socio-assistenziali, e soprattutto del movimento cattolico in Calabria. Una intensa attività pastorale, ma anche convegni, congressi e sinodi. Il tutto documentato con la passione dello studioso e con la semplicità di chi vuole far comprendere raccontando.. A presentare il volume Demetrio Guzzardi, direttore editoriale di "Progetto 2000", studioso della pastorale sociale, fra i massimi esperti di don De Cardona. A introdurre e moderare la presidente dell'associazione organizzatrice, L'Isola che non c'è, Concetta Silvia Patrizia Marzano. L'ultimo appuntamento il 15 giugno alle ore 18.00 nella medesima sala, vedrà coinvolti nella presentazione il prof. Massimo Martelli, pedagogista ed esperto in disagio e devianza, l'avv. Joan Azzurra Pelaggi, presidente dell'associazione Da donna a donna, e la presidente del comitato Crisalide Romina Candela, in una piccola anteprima di ciò che accadrà dal 17 giugno. Al termine "nuove coordinate" e programmi per un'estate di rinfrescante cultura itinerante.

9 visualizzazioni0 commenti