Durante alcuni controlli sulla sciovia di Lorica ferito a morte il responsabile Marcelli.



Tragedia sul lavoro agli impianti della sciovia di Lorica, da oggi sequestrata dalla Procura della Repubblica di Cosenza. Il responsabile degli impianti di risalita, Alessandro Marcelli, di 60 anni, è morto stamani in un incidente sul lavoro. Prima dell'apertura degli impianti, si trovava a valle per effettuare delle verifiche alle cabinovia, quando sarebbe stato colpito da una cabina ed è scivolato battendo violentemente la testa.

L'uomo è stato soccorso e portato in ospedale ma è morto subito dopo l'arrivo nel nosocomio. In seguito all'incidente - avvenuto a Pedace, in località Cavaliere - l'impianto è stato bloccato a scopo precauzionale. Ciò ha provocato il fermo delle cabine a bordo delle quali si trovavano sei addetti alla gestione dell'impianto che stavano facendo le verifiche prima dell'apertura. I sei si trovano in due cabine tra i piloni 2 e 6 sospese ad alcune decine di metri dal suolo ed i vigili del fuoco Saf stanno operando per riportarli a terra. Marcelli oltre ad essere direttore di esercizio degli impianti di risalita di Lorica e Camigliatello, incarico che aveva assunto recentemente, era direttore delle infrastrutture e patrimonio delle Ferrovie della Calabria. (ANSA)


11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti