Denuncia a Roccabernarda per scritte ingiuriose sui muri del Comune.




Sarà l'approssimarsi delle Comunali che si sgolgeranno nel prossimo giugno, ma a Roccabernarda c'è qualcuno che si diverte ad imbrattare i muri del municipio, provocando la doverosa reazione dell'Amministratore comunale del sindaco Nicola Bilotta che in un post social comunica che "questa mattina è stata esposta denuncia contro ignoti a seguito delle scritte sui muri della Casa Comunale in via della Resistenza". Nello stesso post si evidenzia come "per dovere di cronaca le prime scritte erano state cancellate e, in un secondo momento, questi grandi “filosofi” hanno pensato bene di rimarcare il loro concetto scrivendo frasi gravissime con termini mafiosi. Abbiamo allertato i Carabinieri che, prontamente, si sono recati sul posto ed hanno avviato le indagini del caso. In questi 5 anni abbiamo sempre tenuto un atteggiamento vigile in merito a tutti questi atti vandalici di poche mele marce che non fanno altro che screditare l’intera popolazione laboriosa ed onesta di Roccabernarda. Queste scritte sui muri della Casa Comunale sono vergognose proprio perché toccano ognuno di noi. La Casa Comunale è la casa di ogni Rocchisano. Siamo certi che l’Arma dei Carabinieri riesca a trovare i colpevoli garantendo giustizia per l’intera comunità di Roccabernarda".

Francesco Rizza

60 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti