Crotone: festa per Rino Gaetano con fiamme a Parco Pignera.




Doveva essere, e fondamentalmente l'è stata, una serata culturale dall'alto valore simbolica quella di ieri 28 maggio quando a Crotone è stata inaugurata l'opera dello street artist Jorit, che a Crotone ha realizzato uno dei suoi famosi murales, questa volta dedicato a Rino Gaetano. Da qualche settimana, il volto del cantautore calabrese è comparso sulla facciata di un palazzo nel quartiere 300 alloggi, su una superficie di quasi 100 metri quadrati. “Continueremo con queste opere artistiche nei quartieri – questa la promessa del sindaco Vincenzo Voce – ho individuato una facciata del quartiere Gesù di Crotone e una invece a Lampanaro, l’obiettivo è quello di proseguire con opere d’arte nei quartieri”. A rendere ancora più gioiosa la serata, la "Rino Gaetano Band", la tribute band ufficiale del cantautore di Crotone, fondata dalla sorella Anna Gaetano nel 1999 che come Jorit è intervenuta telefonicamente alla serata, promettendo una visita alla città ed evidenziando il proprio amore per la sua Crotone. Quasi in contemporanea all'evento musicale, metafora di quel Capoluogo pitagorico che vuole emergere attraverso la propria cultura e la propria arte, un nuovo incendio ha interessato Parco Pignrera. Gestito dal Consorzio Jobel, Pignrera è un parco pubblico situato situato su un rilievo collinare a circa 33 m s.l.m. da dove è possibile anche scorgere il panorama della città. Ospita da qualche tempo o i "Giardini di Pitagora" ed una pluralità di quelle iniziative culturali di cui quest'angolo calabrese ha fame come dell'area. A domare le fiamme sono subito arrivati i Vigili del fuoco. Toccherà a loro stabilire se le fiamme hanno avuto inizio doloso. Davvero un dubbio pauroso per un territorio che non riesce a volersi bene. "Chi ha appiccato l’incendio, in più punti, ieri sera, a Parco Pignera - evidenzia il Sindaco - mentre tanti cittadini si sono ritrovati insieme per una bella e partecipata festa popolare in via Mastracchi, è un criminale senza nessun amor proprio e nessun amore per la città. Non sono bravate ma veri atti criminali che come tali vanno considerati.Sono criminali che disprezzano la città, menti ottenebrate dall’odio verso gli altri e verso la città.Rinnovo il ringraziamento al corpo dei Vigili del Fuoco, prontamente intervenuto, che ha domato l’incendio. Ho avuto modo di vederli in azione direttamente a Parco Pignera dove, ancora una volta, hanno dimostrato la loro professionalità e spirito di servizio. Così come ringrazio le Forze dell’Ordine, anch’esse immediatamente intervenute sul posto. Chi compie atti così vergognosi non comprende le conseguenze che si possono avere sia come danno all’ambiente sia mettendo in pericolo la sicurezza delle persone. Feriscono la città in maniera gratuita e criminale".

Francesco Rizza

65 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti