Cotronei, una targa nel suo villaggio per ricordare Domenico Palumbo.




Una targa in onore di Domenico Palumbo, fondatore dell'omonimo Villaggio capofila del turismo montano nel Crotonese è stata scoperta questa mattina dal figlio Gianluca sulla facciata della chiesetta del Villaggio, che porta il nome del visionario imprenditore campano,, scomparso a febbraio di quest'anno e che costruì dal nulla questo insediamento nel parco nazionale della Sila. Presenti la moglie Tetyana Dyachenko, il deus ex machina dell'animazione Giuseppe Miletta, molti residenti, qualche imprenditore come Massimo Baffa del Villaggio omonimo e tanti amici, che lo amarono e lo stimarono. Il già sindaco di Cotronei, Segreti, ne ha evidenziato la spiccata capacità imprenditoriale sia qui in Sila ma anche a Zanzibar dove realizzò un villaggio vacanze, evidenziata anche da un ricordo di una signora residente, Maica Cortese di Taranto, che ne ha elogiato la grande disponibilità ed umanità. Il parroco della chiesetta fatta realizzare anch'essa dall'imprenditore campano,padre Ciarlie della Comunità dei Missionari Ardorini ha benedetto la lapide realizzata con una speciale tecnica che ne ha riprodotto fedelmente l'immagine e che così riporta:"L'anima dell'uomo è immortale e anche se talora termina la vita terrena, di nuovo rinasce e non perisce mai".

Francesco Rizza

84 visualizzazioni0 commenti