Con "Che Bel Fior" Radio Barrio ricorderà a Crotone il 25 aprile.




"Dare al 25 aprile, oltre al significato storico di Resistenza e Liberazione dal nazifascismo, un significato personale e affettivo". Non c'è solo questa volontà ad aver spinto l'associazione "Barrio" ad aver organizzato a partire dal 25 aprile "Che Bel Fior" rassegna di musica jazz proseuerà con 4 appuntamenti declinati nel mese di maggio. Il 25 aprile di tre anni fa, infatti, è morto Raffaele Drago presidente della Associazione e da allora, si legge in una nota stampa " si intreccia in questo giorno la dimensione pubblica di “Bella ciao” e la dimensione privata dell’assenza di Raffaele. Presenza e assenza". Il 25 Aprile, si aggiunge nella nota, "è un giorno di Rinascita, il giorno del ricordo di un uomo unico, fratello e amico generoso, compagno onesto e capace. Ironico e irriverente. Creativo e intelligente come pochi, da sempre in prima linea per i diritti di tutti". Appuntamento alle 19,30 presso 'Controtempo teatro' col recital "Storie di resistenza" con la voce narrante di Cochi Ponzoni che racconterà le storie dei partigiani (Sandro Pertini, Giovanni Pesce, Irma Bandiera, Nuto Revelli) accompagnato dalla musica di Luca Garlaschelli (contrabasso) eseguita insieme a Dino Massa (pianoforte) e Nicola Pisani (sax soprano). A presentare la rassegna Filippo Sestito affiancato in una conferenza stampa da Piero Drago, fratello di Raffaele. "Questo è un ricordo di Raffaele che continua a camminare con noi - ha detto Sestito - attraverso la sua creazione che è Radio Barrio. Noi non potevamo non ricordarlo attraverso quella che è stata la sua passione: la musica". Ed infatti, dopo il debutto del 25 aprile, la rassegna prevede altre 4 date nel mese di maggio: martedì 3 maggio, Carlo Cimino sarà al Controtempo teatro alle 18 con "L'ascolto, il jazz e tutte le altre musiche"; martedì 10 maggio (ore 18 Controtempo Teatro) toccherà a Massimo Garritano con "La Chitarra, il jazz e le altre musiche"; martedì 17 maggio (ore 18 Controtempo Teatro) Checco Pallone in "i tamburelli, il jazze, l'improvvisazione e la musica tradizionale"; infine il 24 maggio, Nicola Pisani (ore 18 Controtempo Teatro) "L'improvvisazione".

Francesco Rizza


14 visualizzazioni0 commenti