Carmen Carceo coordinatrice provinciale di "Coraggio Italia".

Parte da Carmen Carceo, già assessore comunale a Mesoraca e candidata alle Regionali dello scorso ottobre per "Coraggio Italia" il radicamento del nuovo partito nel Crotonese. Insegnante e madre di famiglia con una passione per la politica nelle vene, Carmen Carceo esprime con un comunicato stampa la propria soddisfazione per la nomina politica ottenuta negli scorsi giorni.




"Si tratta - evidenzia - di una notizia che mi riempie di orgoglio e soddisfazione. Ringrazio, dunque, il Comitato di Presidenza di ‘Coraggio Italia’, composto dal Presidente Luigi Brugnaro e dai Vicepresidenti Giovanni Toti, Marco Marin e Gaetano Quagliariello, per la fiducia riposta nei miei confronti che, si d’ora, mi impegno di onorare con forte senso di appartenenza, dovere e responsabilità". Anche nel Marchesato crotonese dove, dalla scomparsa dei partiti tradizionali, la politica sembra sempre più schiava dei potentati elettorali personali di alcuni signori capaci, qualche volta, di spostare i propri voti da una coalizione all'altra, a detta della Carceo la rapida ascesa di "Coraggio Italia" rappresenta "una piacevole sorpresa per noi candidati e per i sostenitori dell’ultima tornata elettorale. Il mio obiettivo --assicura - sarà quello di mettere al centro il dibattito politico con i giovani, perché rappresentano la vera motrice dell’avvenire. È questa l’ardua sfida che mi sono prefissata di affrontare. Sono convinta che per poter effettuare una metamorfosi dell’attuale modo di fare politica, bisogna creare coscienze critiche, offrendo la possibilità ai giovani e giovanissimi di socializzare i loro progetti, le loro idee, le loro titubanze. Si deve lavorare per loro e con loro".

Francesco Rizza

57 visualizzazioni0 commenti