Campo sportivo di Mesoraca : il Tribunale riconosce al Comune un debito di 1.200.000 euro





Anche se attese, brutte notizie per l'Amministrazione comunale di Mesoraca. Lo comunica con un post la stessa maggioranza del sindaco Annibale Parise, informando la popolarità che "è arrivata la sentenza che vede coinvolto e condannato il Comune di Mesoraca al pagamento della somma di euro 1.200.000,00 per occupazione illegittima dell'area in cui si trova il nostro campo sportivo. Ancora una volta, all'Amministrazione attuale tocca di risanare una situazione pregressa facendosi carico di problemi precedenti, riuscendo addirittura a vederci dentro delle positività. Quella del debito del campo sportivo "è una cifra - si evidenzia - che sicuramente condizionerà le nostre scelte ed i nostri interventi programmati per la realizzazione di opere a favore della comunità, ma certamente non dovrà impaurire la popolazione, perché faremo in modo che il nostro bilancio comunale rimanga equilibrato". É, dunque, arrrivata all'epilogo una storia di cui si parla da più tempo, e non è escluso che la stessa Amministrazione comunale ricorrerà in Cassazione in quanto, spese di questa entità non programmate rischiano di provocare problemi di una certa portata per le casse e la programmazione comunale. "Sin dall'inizio del nostro insediamento - si aggiunge nella nota - siamo riusciti, nonostante difficoltà e pandemia, a pagare oltre euro 600.000,00 per debiti lasciati in eredità dalla precedente amministrazione. Visto che abbiamo la responsabilità di governare Mesoraca, dobbiamo guardare il presente e non possiamo permetterci distrazioni , ma dobbiamo agire con ponderazione e serenità. Anche in questo macigno -aggiunge la nota -siamo riusciti a vedere qualcosa di positivo: finalmente si mette un punto ad una vicenda che non ci ha permesso di partecipare ad alcuni bandi riguardanti le aree sportive.Per ultimo il bando " Sport e periferie", a cui non abbiamo potuto partecipare non perché non abbiamo voluto ma perché non abbiamo potuto, in quanto l' impianto sportivo in questione si trova su un'area o terreno a loro volta oggetto di contenzioso giudiziario".

Francesco Rizza


87 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti