Attenzione al Terzo Settore, a Crotone, grazie al PNRR. Una proposta della assessore Filly Pollinzi



Mira anche alla realizzazione di un centro di aggregazione per ragazzi ed adolescenti da istituire presso un bene confiscato alle mafie ubicato in viale Magna Grecia l'Amministrazione comunale di Crotone guidata dal sindaco Vincenzo Voce. Se i fondi necessari alla realizzazione potrebbero essere quelli del Pnrr, la realizzazione del progetto è stata curata dall'unità di tecnici voluta nel Municipio pitagorico. “È un'idea di cui siamo particolarmente orgogliosi - dichiara l’assessore ai Servizi Sociali Filly Pollinzi - per la possibilità che il bene confiscato sia restituito alla collettività e per la funzione specifica che abbiamo voluto attribuirgli. Dare attenzione agli adolescenti dell'ambito territoriale sociale – aggiunge - risponde all'esigenza di attivare una politica di interventi rivolta a una fascia d’età che ha particolarmente sofferto in questi ultimi due anni. Peraltro, il Centro Servizi di aggregazione per ragazzi e ragazze adolescenti potrà diventare anche un luogo sicuro ove fornire un'adeguata risposta educativa anche a quei minori autori di reato secondo una logica 'riparatrice del danno' che possa offrire loro un'opportunità concreta di riscatto sociale".

Francesco Rizza

24 visualizzazioni0 commenti