Al via Upvivium gara gastronomica dei Parchi nazionali d'Italia.




Valorizzare le eccellenze gastronomiche dei Parchi Naturali: con questa finalità ritorna a San Giovanni in Fiore, capitale silana, "Upvivium": il concorso per i ristoratori e i produttori agroalimentari delle Riserve della Biosfera italiane e sino al prossimo 26 settembre sono parte le iscrizioni. È l'Ente Parco a spiegare, con un comunicato stampa, che l'evento vuole, favorire e incrementare l’utilizzo dei prodotti locali, da valorizzare anche all’insegna della promozione del turismo. Dunque, la Riserva della Biosfera Mab Unesco “Sila”, aderendo all’iniziativa nazionale, chiama, attraverso il bando rintracciabile sul sito ufficiale dell’Ente Parco, a partecipare i ristoratori e i produttori del territorio.





Per aderire c’è tempo fino al prossimo 26 settembre basta preparare un piatto, valorizzando la patata silana Igp e associarvi una bevanda, per provare a vincere la fase locale del concorso, promosso dal Parco Nazionale della Sila, con il sostegno di diversi partner, quali la Camera di Commercio di Cosenza, il Gal Sila, il Gal Kroton, Sila Meravigliosa, Destinazione Sila, Consorzio della Patata della Sila e quant’altri. La fase locale, spiega la nota, si terrà negli spazi dell’Istituto Alberghiero “Leonardo Da Vinci” di San Giovanni in Fiore, diretto da Pasquale Succurro. A coordinare i lavori sarà, nella specie, il professore Francesco Mazzotta, docente di cucina nonché chef della Federazione Italiana Cuochi che spiega come "Upvivium è l’occasione giusta per valorizzare e promuove i prodotti del nostro territorio: questo è anche un modo per avvicinare i nostri ragazzi al mondo della cucina e della ristorazione, facendoli confrontare con chi quotidianamente opera nel settore". Per il presidente del Parco Francesco Curcio "Tutto l’Ente Parco è assai entusiasta della ripresa di questo evento Un appuntamento che mira anche e soprattutto a far conoscere i nostri straordinari territori. Invitiamo, pertanto, i ristoratori e i produttori a rispondere in gran numero al nostro avviso. Buon Upvivium a tutti!".

Francesco Rizza

6 visualizzazioni0 commenti